L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


martedì 18 luglio 2017

Babybooklovers

La mia rubrica questa volta inizia con un libro un po' particolare, un libro che fa parte di una collana  quella EduGatto che si pone l'obbiettivo di raccontare piccole storie per rimpicciolire i problemi. Nella seconda pagina di copertina si trova infatti questa piccola premessa: " I libri non sono medicine ma possono attivare, tra il bambino e l'adulto un dialogo ricco di fantasia e di evocazioni. Anche la lettura è uno scambio affettivo, un modo prezioso di far crescere insieme adulti e bambini, specialmente quando crescere può essere faticoso".
La disegnatrice e scrittrice Kitty Crowther ha vinto l'Astrid Lindgren Memorial Award, che è considerato un po' il nobel della letteratura per bambini con la motivazione che "...nel suo mondo, la porta che divide fantasia e realtà, è spalancata grazie ad una profonda empatia con i meno fortunati".
E quante lacrime si versano leggendo questo libro di una dolcezza e di una tenerezza che ti scaldano il cuore,  ti parla e parla da un bambino (grande, lo consiglio almeno per i bambini sopra i sette anni) che legge di un'assenza, ma c'è tanta speranza e tanto amore. Lo consiglio ovviamente a bambini più grandi ma può essere anche un piccolo grande biglietto di guarigione per un adulto. 

Io e Niente - di Kitty Crowther ed. Almayer Edizioni



Sapete che la Nina è una grande appassionata di Madeline e delle sue avventure franco/inglesi. 
E' così innamorata di Madeline che mi ha chiesto di vestirsi da lei per il prossimo carnevale e non le importa se i libri sono in inglese e le illustrazioni particolari, non le importa se non la conosce quasi nessun'altra bambino, guai a toccarle la sua Madeline the brave. Purtroppo si trovano quasi solo su amazon e quasi solo con la copertina morbida che in mano ad un bambino equivale alla morte di un libro però sono davvero divertenti e squisitamente vintage.

Madeline in London - Ludwig Bemelmans - ed Penguin




Questo libro dalle illustrazioni bellissime, che sembrano ognuna piccole opere d'arte, parla proprio di un' artista. Non conoscevo la storia di Louise Bourgeois, una scultrice moderna e anomala, che ha fatto della sua vita e delle sue vicende familiari la sua storia artistica. Trovate magioni informazioni su di lei nel link che vi metto qui ma se lo trovate non perdetevi neanche questo libro per i più piccoli perché davvero le illustrazioni e il racconto sono davvero spettacolari e nel quale la storia è narrata e disegnata tra gli intrecci delle tele che la madre di Louise tesseva (erano restauratori di arazzi).

Cloth Lullaby, the woven life of Louise Bourgeois - scritto da Amy Novesky e disegnato da Isabelle Arsenault - ed Abram Books 




La storia di Miss Rumphius mi rimette in pace con il mondo come quando guardo la signora in giallo nelle puntate a Cabot Cove. La Nina leggendolo ha trovato subito geniale l'idea di girare con dei semini di fiori in tasca da gettare qua e là per far crescere i fiori per strada; perché, oltre al racconto della sua vita straordinaria, è proprio questo quello che fa ad un certo punto della sua vita la signora Runphius ed è anche un po' tutto il messaggio di questo bellissimo racconto: come posso rendere il posto dove vivo più bello? 
E Miss Rumphius lo fa facendo diventare, negli anni, la collina dove vive sul mare, una collina piena di fiori.

Miss Rumphius - disegni e storia di Barbara Cooney - ed. Penguin




Ho scoperto che i bambini un po' più grandi della Nina, verso i sette, otto anni sono spesso  grandi appassionati di materie scientifiche come l' astronomia, i dinosauri, la biologia ed anche la geografia e questo credo sia il libro/regalo perfetto. Vi dico, l'ho dovuto tenere lontano da Giacomo che voleva mettersi a posizionare gli adesivi dei monumenti, delle attrazioni naturali e dei prodotti tipici sulle varie cartine dell'Europa. Ho nascosto questo libro almeno fino a quando la Nina non avrà qualche anno in più ma lo consiglio ai piccoli appassionati di adesivi in primis ma anche di geografia!

Atlante illustrato d'Europa - ed Usborne






Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

di quella volta che ho perso una scarpetta nel fiume

L'altro giorno, in una delle mie sessioni meditative, tipo quelle in cui fisso le tende arancioni di organza dei miei vicini chiede...