L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


martedì 13 giugno 2017

Baby Booklovers

Eccomi di nuovo qui con la piccola e poco pretenziosa rubrica sui libri per bambini; stavolta è davvero variegata, sia per gli argomenti dei libri e anche per la fascia di età a cui sono destinati; diciamo che alcuni libri possono essere davvero regalati anche a bambini un po' più grandi rispetto a quelli di quattro anni come la Nina!

Inizio subito con il più colorato e divertente, nonché quello più adatto ai più piccoli, quelli che iniziano ad essere irrimediabilmente affascinati dalla sconfinata scienza del contare fino a dieci. La Nina ha imparato subito la poesia/filastrocca di questo libro e anche ovviamente tutti i numeri. E' una storia coloratissima di animali che portano ciascuno dei dolci ad una festa di compleanno per una balena. Le illustrazioni sono molto belle colorate e gli animali con i vestiti tipo le mamme con i tacchi mi fanno impazzire, insomma oltre alle belle illustrazioni può davvero essere anche un buon esercizio di lettura per i primi approcci con i testi scritti! 

Lungo il Cammino - testo e illustrazioni di Mariana Ruiz Johnson - edizioni Kalandraka (trovate le loro novità sulla pagina Facebook qui e il loro sito è qui)




Questo libro è per bambini forse dai sei/sette anni in poi, la trama è molto particolare, forse complicata ma molto affascinante, sembra quasi un spunto per una sceneggiatura. La storia è semplice alla fine ma l'ambientazione è abbastanza introspettiva: si narra di un mondo dove si parla pochissimo perché le parole si devono comprare, sono prodotte da una fabbrica e costano tantissimo, solo i ricchi dicono quello che vogliono, ci sono le parole buttate nei cestini della spazzatura e quindi anche dire ad una bambina che le si vuole bene può essere una piccola avventura.

La grande fabbrica delle parole - Agnès de Lestrade e Valeria Docampo - edizioni Terre di mezzo (qui la pagina Facebook)






Un libro buffissimo e super accessibile, basta sfogliarlo una volta e poi i bambini lo ricordano subito e lo leggono da soli, si parla dei tanto temuti pidocchi ma con ironia e con le solite facce buffe delle illustrazioni di Stephanie Blake.

PIDOCCHI - di Stephanie Blake - ed Babalibri (qui la pagina Facebook)



Qui siamo nel puro collezionismo e non potevo non farvi vedere l'ultimo pezzo della mia collezione... ehm... della collezione della Nina. Finalmente è arrivato anche il volume su Maya Angelou della collezione Little People, Big Drems. 
Una storia di una figura femminile che non conoscevo e che mi è piaciuto tantissimo, parla di speranza e tenacia e di come si può riscattarsi da un'infanzia un po' triste. pensavo che la storia sarebbe risultata complicata alla Nina invece ogni sera mi chiede di Maya! 

Maya Angelou- collana Little People Big Dreams (qui)- scritto da Lisbeth Kaiser e illustrato da Leire Salaberria (di trova su amazon)




Infine la vera opera d'arte, il libro che va guardato come nelle biblioteche segrete vaticane dove il frate ti sfoglia i tomi millenari con i guanti bianchi; La Sirenetta pop-up di quel maestro assoluto di questa tecnica che è Robert Sabuda. Se avete visto quando lo sfogliavo su Snapchat capirete anche voi che la Nina può guardare questo libro solo da dietro un vetro anti proiettile e sorvegliata da una guardia svizzera! 

La Sirenetta - Robert Sabuda - edizioni Mondadori (li trovate qui)






Nessun commento:

Posta un commento

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

di quella volta che ho perso una scarpetta nel fiume

L'altro giorno, in una delle mie sessioni meditative, tipo quelle in cui fisso le tende arancioni di organza dei miei vicini chiede...