L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


venerdì 25 settembre 2015

Casa nuova, vita nuova, cameretta nuova


Questo 2015/2016 sarà un anno di grandi cambiamenti, nel lavoro, nella vita familiare e nella quotidianità. Se tutto andrà secondo i piani il prossimo anno a quest'ora sarò in una nuova casa, più grande e meno countryside. Mi spiacere lasciare la mia casa in campagna, alla fine era solo piccolina per tre persone ma ha il fascino e il calore di tutte le case silenziose e immerse nel verde. 

Una casa nuova spaventa, sei perennemente assalito da dubbi atroci e ripensamenti, vorresti riuscire a prevedere tutte le problematiche pratiche che potresti incontrare da qui al duemilaepoi; le cose da fare sono tante e i problemi di ogni tipo sono tutti lì che ti fanno ciao come le caprette di Heidi ma non sono certo una che si fa spaventare da un idraulico o da un muratore che ti guarda come se ti fossi una psicotica quando gli dici che vorresti recuperare le mattonelle del bagno. Loro non sanno che i loro preventivi, le loro bestemmie, il loro linguaggio sibillino di tubi e contro soffitti non mi spaventa, io sono forte, io ho Pinterest.  
E così succede che per non morire tra cifre, preventivi e notai mi concentro sull'arredamento e sulle piastrelle, accarezzo mazzette di parquet e cerco di farmi bannare da Pinterest e dai siti di arredamento francese per le ore di permanenza online.

Parto dicendo che non sono un amante del moderno assoluto, non mi piacciono le libere modulari, gli arredi plasticoni,  le camerette preconfezionate e a tema, non amo troppo le cucine monoblocco tutte coordinate, odio i mobili da televisione, sono annoiata dallo shabby chic e dallo stile industriale con i pancali come tavoli da salotto, i finti marchi stampati sul legno e le rotelle qua e là; vorrei poter tirare fuori per la mia nuova casa un mix di arredi vintage e arredi moderni. Non è facile e l'effetto mercato delle pulci è dietro l'angolo.

Anche per la cameretta della Nina mi piacerebbe mescolare un po' di stili ma trovare arredi vintage per bambini è molto difficile. I lettini o sono in quel terribile truciolato anni '90 che tutti abbiamo avuto tra i piedi o sembrano usciti dal set di The Others e non ho voglia di mettermi in casa piccole bare, grazie.

Sul mio profilo Pinterest ho ovviamente creato una cartella (qui) dove ho una selezione di quello che mi piacerebbe fare o quasi. E perché vi dico tutto questo? Perché mi dovete segnalare, siti, fiere, aste, dove posso comprare o anche solo piangere su un pezzo che non posso permettermi.




Mi piacerebbe usare una carta da parati, anche solo in un angolo, ne ho viste di bellissime e non necessariamente a tema bambinesco, magari una fantasia naturale, dei fiori o degli uccellini.




All'apparenza sembrano normali "mobiletti presi da casa de nonna" ma quando poi vi guardate intorno e cercate di trovarne uno simile o almeno da poter sistemare in questo modo, vedrete che è molto più complicato!




Ok, il bambù, non allarmatevi e contestualizziamo. Non avevo mai fatto caso ai mobili in bambù, eppure li ho quasi sempre avuti sott'occhio, nelle case al mare, nascosti qua e là nelle case di tutti. Il panchetto che usiamo per aggiungere un posto in più a tavola, il porta vaso o la classica sedia a dondolo. Io trovo che per le camere dei bambini sian un tipo di arredo molto caldo e molto rilassante nelle forme. Ovviamente i letti sono introvabili.
Anche il lettino in ferro mi piacerebbe, esile e con poche sbarre, però mi rendo conto che faccia un po' sanatorio e sono anche molto più complicati da restaurare. 




E poi mi piacerebbe trovare una piccola scrivania così, ahhhh sarebbe la meraviglia trovare un vecchio banco di scuola o una scrivania!

Lo so che questa moda è molto molto del momento è che fra qualche anno mi troverò a piangere amare lacrime sulla libreria Billy dentro un qualunque Ikea ma a qualcosa devo pur pensare per non soffermarmi troppo sulle scartoffie.

27 commenti:

  1. Che bello questo post! Sarà l'entusiasmo post laurea ma mi piacerebbe aiutarti in qualche modo se posso :) conosci questo sito: http://www.made.com/it/ ? Non sono esattamente mobili vintage come dici tu, sono moderni ma alcuni designer riprendono linee vintage e ho pensato che magari potresti trovare qualcosa che non ti dispiaccia, magari qualche idea per il letto della Nina (anche se in bamboo non ce n'è) o la scrivania. Se trovo qualcosa che sia in linea con quello che hai scritto o qualche fiera come dicevi te lo dirò di certo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Mi raccomando conto sul vostro aiuto per scovare cose interessanti!!!

      Elimina
  2. ma sai che io avevo la camera in bambù? Bianca.... la libreria è ancora a casa di mia mamma ma il mio letto dove è? dove lo hai messo madre? perchè non c'è più? perchè?
    Io voto il bambù.

    RispondiElimina
  3. Alla tua descrizione di oti et amo ho sospirato 'oh almeno non sono l'unica ad odiare i mobili tv,le cucine chateu d'ax e che palle i bancali e la voglia di Provenza' e la mia stima nei tuoi confronti si è confermata ancora dippiù.

    il MERCANTE IN FIERA a Parma (tra poco) vale la pena per rifarsi gli occhi e prendere idee.
    E' enorme e mediamente cara, ma puoi sempre trovare qualche chicca nei complementi d'arredo.
    Come siti/depop io ti consiglio ilrestaurato.com :su alcune cose io lo trovo un po' caro a volte,ma su banchi, sideboard ha sempre qualcosa.

    Non so se dalle tue parti ci sono (qui in Emilia è un tripudio) ma io vado spesso nei cosiddetti MERCATINI di compravendita tra privati, dove puoi lasciare di tutto in conto vendita.
    Io ho fatto degli affaroni perchè c'è gente che non sa quello che ha e per comprarsi la famosa cucina Chateu d'Ax vende dei tesoretti vintage. Bisogna andarci spesso e avere un po' di culo, ma io mi son accaparrata un mobiletto anni 40 delizioso e una credenza a tipo 50 euro/l'uno.

    Altrimenti (sempre zona emilia, perdonami) ti consiglio il Mercato di s.Stefano a Bologna (il secondo sabato/domenica del mese): li trovi di tutto e in una zona di Bologna magica.

    e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho prenotato un week end a parma per il mercanteinfiera!! mi rovinerò?

      Elimina
    2. ma va la, vedrai un sacco di cose belle.
      Al massimo consolati a suon di gnocco fritto (o tor e culatello.

      Io vado o questa domenica o sabato prossimo: se vedo voi Connies, mi permetterò di farti un saluto , uscendo dall'anonimato web :)

      Elimina
  4. Connie, per ora mi viene in mente questo marchio, che spesso trovi su Privalia a prezzi ragionevoli (se poi ti piace mi offro di segnalarti quando, visto che oltre a ricevere le info via mail una capatina sul sito ce la faccio praticamente ogni giorno):

    http://www.reallynicethings.es/es/166-little-nice-things.

    Io è un po' che faccio la corte a lui:

    http://www.reallynicethings.es/es/1058-busto-elephant-head.html

    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh mio dio ma è tutto bellissimo! mannaggialapovertà!

      Elimina
  5. Ciao!Per la carta da parati prova a vedere il sito di London Art, è un brand italiano che fa cose a parer mio mooolto carine...non ti so indirizzare sui prezzi, temo che dovrai venderti un rene, ma magari per fare anche solo una parete ne vale la pena!
    Ciao! Tatiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, ma di reni non ne abbiamo due? Che problema c'è?
      Grazie Tatiana!

      Elimina
  6. laredoute.fr ha i letti in bambou ;)
    Anna

    RispondiElimina
  7. Ciao Connie, sono incuriosita dai cambiamenti lavorativi… che lavoro fai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, più facile a farsi che a dirsi. Comunque lavoro con i social, col mio blog e collaboro con delle aziende.

      Elimina
  8. qui in Emilia, tra Modena e Reggio Emilia, c'è Cose di altre case. Molti "zavagli", ma si trovano anche belle cose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Emilia avete già capito tutto sul modernariato, sto prendendo coscienza di questa cosa ad ogni consiglio che mi arriva!

      Elimina
  9. Ciao connie molto carine le cose di ferm living oltre che muuto anche se per quest ultime ci vuole proprio un mutuo 😉😉😘

    RispondiElimina
  10. Ciao, mi scuso per il fuori tema ma mi incuriosisce sapere come hai risolto il problema del mobile TV...sto cercando qualcosa su cui appoggiare la TV ma le proposte che si trovano in giro sono horride (o deprimenti, nel caso di monoliti ultramoderni).
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, io per mesi ho tenuto come mobile tv una vecchia toilette anni 30 senza specchio e poi l'ho sostituita con un mobile in ferro un po' industriale che infatti mi è già venuto a noia!!!

      Elimina
    2. ciao! Mi intrometto, anche io non ho il mobile tv perchè ne condivido l'antipatia. Ho risolto con un tavolinetto in legno di recupero dalla nonna, niente di eccezionale. Io ho un mix di cose moderne e vintage recuperate dalle soffitte di parenti vari o mercatini delle pulci. Ho delle chicche come una macchina da scrivere degli anni 30 perfettamente inserita in una modernissima libreria poliform. Comunque restaurare costa anche un sacco, per rimettere in sesto un baule ho speso 300euro...

      Elimina
  11. anche ebay potrebbe darti grandi soddisfazioni...

    RispondiElimina
  12. anche ebay potrebbe darti grandi soddisfazioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma sai che mi hanno già linkato qualche mobile in bambù e sono stupita, sia dai prezzi che dalla scelta!

      Grazie

      Elimina

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Bevete molta acqua, non uscite nelle ore più calde e procuratevi queste cose...

Quest’estate non si sa perché, non si sa per come, le parigine ci hanno imposto il loro look un po’ trasandata/chic/effortless, con que...