L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


mercoledì 21 gennaio 2015

La lista Bebè secondo me



Alcune lettrici del blog "in attesa" mi hanno scritto delle mail molto carine dove, riponendo in me una fiducia che non merito, mi chiedevano consigli su cosa acquistare di veramente necessario prima dell’arrivo del ciclone.
Non so quanto sia affidabile una guida simile scritta da una mamma che più volte ha messo lo sterilizzatore nel microonde senza acqua o che ha lasciato acceso l’interfono bebè per quasi una settimana, comunque mi rendo conto che prima dell’arrivo della creatura si faccia una gran confusione e anche io ho comprato cose che non ho usato o che ho usato per poco e solo perché ormai ce le avevo.

C’è da dire che nei mesi che precedono il parto tutti diranno quello che è stato utile a loro, alla loro cognata, alla collega, alle madri americane, ad una tizia che hanno visto in tv. Per non parlare dei negozi specializzati dove anche a me hanno cercato di rifilare un "fon da bebè" (che fa solo piano e a temperatura bassa quindi come un fon normale usato con criterio, mannaggiavoi) oppure uno specchietto retrovisore ausiliario da attaccare al parabrezza per controllare meglio il bebè seduto dietro (no comment), quindi capisco quando mi dite che vi sembra che serva tutto ma non riuscite a mettere a fuoco cosa sia veramente utile. 

Premetto che dovete seguire molto anche il vostro istinto e sentirvi tranquille. Se avere tutto quello che serve vi fa stare bene, fatelo. Se sentirvi più leggere ed essere un po' fataliste vi fa stare bene, fatelo. Io nei mesi che precedevano il parto ho cercato di essere molto risoluta sul fronte "lista bebè" sia con i parenti che con i negozianti e, al suono di bugie come "ce l'ho già" o verità come "ho la casa piccola", ho cercato di non farmi prendere troppo la mano da "quello che mi potrebbe servire". Nonostante questo ho avuto in casa cose che sono state solo lì a prendere posto, polvere e poco altro.
Il mio consiglio in generale è quello di comprare dopo anche se lo so che i parenti premono per farvi regali e che vanno spremuti quanto il pupo ha gli occhi languidi dei primi giorni di vita però, ad esempio, la Nina non è mai voluta stare seduta sulla sdraietta e sembrava seduta sulla sedia di un fachiro, tempo di sosta massimo 30 secondi; oppure il box, che a detta di molti sembrava una cosa fondamentale, prendendo due misure abbiamo capito che o stavano noi in casa o ci stava il box e comunque forse lì dentro la Nina sarebbe stata buona 45 secondi. 
Ah per non parlare dei ciucci! Ne avrò avuti una trentina di ogni foggia e colore con tanto di porta ciuccio, appendi ciuccio sterilizza ciuccio, smolecolizza ciuccio ecc. MAI PRESO.
Un altro consiglio che vi do è quello di non essere timide e di accettare che i parenti o gli amici vi passino le cose che non usano più, ovviamente tenendole bene e ricordando che non sono vostre. Chi vi passa un trio o un box sarà felice di fare posto in casa e voi avrete risparmiato soldi per comprare pelliccette rosa di Zara.


Comunque, per quanto mi riguarda, queste sono le cose che a distanza di due anni mi sono servite veramente, ve le elenco indicandovi anche la marca del prodotto ma è solo un'indicazione generica. 
Dico un'altra verità: molte delle cose dell'ikea per i bebè sono comode, pratiche e ad un prezzo accettabile.

Termometro auricolare


Misurare la febbre ai bambini è uno sbattimento infinito. Prima di tutto perché vi sembrerà che abbiano la febbre ogni due giorni e perché credetemi, avere una risposta in pochi secondi è fondamentale.





Vaschetta Flexi Bath


Se avete un bagno molto piccolo si può ripiegare e nascondere ed è possibile acquistare una specie di "cucchiaino" per tenere in acqua i bambini anche di poche settimane.




Baby Monitor tommee teppee


Allora, se avete la stanza dove dorme la creatura molto vicina, una casa silenziosa e l'orecchio di the sentinel forse non ne avete bisogno, per me è stato fondamentale soprattuto per le dormite pomeridiane. Questo è calibrato alla nord europea (cioè vado solo se serve davvero) e segnalerà solo un rumore chiaro e distinto o il bimbo che piange per bene. 





Sterilizzatore per microonde


Non sono una molto fissata con i batteri e meno male altrimenti a quest'ora, vista l'indole da panno swiffer di mia figlia, avrei già l'esaurimento nervoso, però ammetto che ancora uso lo sterilizzatore   per microonde (sei minuti e via) e ogni tanto faccio un carico di biberon, bicchierini e stoviglie della Nina per salvare il salvabile. N.B. Controllate bene le misure del vostro microonde e dello sterilizzatore


Seggiolone trip trap stokke
Lo so che è costoso ma ho visto che anche molte altre aziende si sono messe a fare cose simili a prezzi più bassi. Io l'ho usato fin da quando la Nina ha cominciato a stare seduta e devo ammettere che tutt'ora è comodo per stare a tavola ma anche per stare a colorare sulla tavola o guardare la tv
E poi non deturpa esteticamente l'ambiente come altri seggioloni e quando il bambino cresce diventa una normale sedia per la tavola che può usare anche un adulto.



Tappetino giochi


Vi ho scritto sopra che la Nina non è mai stata sulla sdraiatta e me n che meno nei box, però ha passato un bel po' di tempo nel suo tappetino Lilliputinens che ho messo via solo quando ha cominciato a gattonare. 

Pucciosi al punto giusto e questo si chiude con la zip tipo valigetta.



Cuscino per allattamento 


Con un parto come il mio (ma a voi andrà meglio eh! Non mi ascoltate,  non leggete!) questo cuscino più che per allattare mi è stato utile per sedermi come una persona normale non appena tornata dall'ospedale, però in seguito mi è servito anche per tenere la Nina sollevata o per lasciarla a dormire in sicurezza. E comunque anche ora è in camera e lo usa per sedersi mentre gioca.




Sedia ripiegabile 


Se amate andare a ristorante e se avete il coraggio tipico dei folli di andare al ristorante con un bambino agitato, vi converrà sapere che non tutti i ristoranti hanno un seggiolone. Quando la Nina aveva pochi mesi siamo andati al ristorante giapponese che non aveva seggioloni, abbiamo ordinato una zuppa bollente e l'abbiamo mangiata con le bacchette palleggiandoci la creatura ad ogni boccone di noodles sfuggenti. MAI PIU'.
Non sono molto belle da vedere ma alla fine chi se ne frega sta ripiegata nel baule della macchina ma fa molto comodo per qualunque improvvisata e anche quando siamo a mangiare da persone che non hanno bambini.




Spero di esservi stata utile, non sono proprio una di quelle mamme blogger brave a fare e recensioni dei prodotti, sarà forse questo vivere a casaccio ma posso giurarvi che queste poche ed essenziali cose che vi ho elencato le ho veramente consumate.

5 commenti:

  1. Bella lista, Connie. Soggettività a parte, per i bebè ci sono tante chincaglierie utili solo a svuotare le tasche dei genitori.
    Lo dico a te che sei/sei prossima alla fase di spannolinamento della Nina: io ho ADORATO il vasino portatile che si usa con le buste monouso e quindi zero manutenzione, è molto poco ingombrante (più o meno un 30 cm di circonferenza) e ti risolve tante di quelle situazioni fuori casa che quando il bimbo non gestisce ancora bene il "mi-scappa" e magari sei in mezzo al nulla o il bagno più vicino è di dubbie condizioni igieniche, è una cosa che benedirai veramente tanto.
    Se vuoi ti dico anche di che marca.
    Ciao, Paola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma lo voglio sapere subito!

      Elimina
    2. Alla faccia del subito, però eccomi.
      Allora: vasino da viaggio Ekko. Io lo presi alla Prenatal.
      Spero di essere stata utile a te e alla Nina.

      Ciao Connie!
      P.

      Elimina
  2. Ma che brava che sei... Mio figlio è un po' più grande della Nina e aspetto un altro bimbo, ma non sarei mai riuscita a razionalizzare così. Grazie Mitica

    RispondiElimina
  3. è un piacere! e imboccallupo!

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Bevete molta acqua, non uscite nelle ore più calde e procuratevi queste cose...

Quest’estate non si sa perché, non si sa per come, le parigine ci hanno imposto il loro look un po’ trasandata/chic/effortless, con que...