L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


lunedì 18 agosto 2014

Nessuno sfugge alla Peppa Pig


Ed io che pensavo di averla scampata!
Ed io che pensavo di avere generato una di quelle bambine talmente eccentriche e anticonformiste da non degnarla di attenzione!
Ed io che pensavo che lo spazio di tempo fra "apice del successo del cartone" ed "età in cui può interessare al pargolo" non ci avrebbe riguardato! 
Ed io che credevo che i miei cartoni francesi e le filastrocche d'oltralpe potesssero ritardare questa sciagura.
Ed io che pensavo che non mi sarei mai ritrovata a guardare un maiale che ascolta un disco che fa:
Il passero fa "Bau" e il cane fa "Cip"
Bau, cip! Bau, cip! Bau! Bau! Bau! 

E invece eccomi qui, che conosco anche questi poetici sonetti dato che, da settimane, anche il mio palinsesto TV non prevede che estenuanti sessioni di decine di puntate a ruota della Peppa pig.
Per mesi io e il Pampa ci siamo giurati che alla Nina non avremmo mai comprato niente della Peppa perché ogni volta che entravamo in un negozio di giochi o al supermercato ci sembrava tutto una specie di mega truffa ai danni dei genitori ( "Peppa pig, il lanciafiamme!" ...i bambini lo adorano!)*

Ma quando ancora non sapevamo mimimante cosa volesse dire fare i genitori c'eravamo anche promessi di non farle mai guardare la TV, di non farla mai dormire con noi, di non farle mai mangiare schifezze e di portarla sempre con noi in ogni posto dove fossimo andati. Che tenerezza che facevamo.

Ora appena la Nina vede leggermente accennata un'effige della Peppa su una micro confezione di fazzolettini in dimensione 1X1 cm urla: PEPPAAAA.
E la gioia che vedo nei suoi occhi quando giriamo tra i canali e la becchiamo per sbaglio? Mai vista sul suo viso un'espressione così per me.

Io e il babbo della Nina (ormai regina del palinsesto TV) ci troviamo a guardare le puntate ponendoci alcune insistenti domande:

Perché la signora coniglio ha il racket di tutti gli esercizi commerciali e delle varie bancarelle?

Perché in ogni puntata c'è una competizione? Il costume più bello, la corsa dei sacchi, la gara dei rutti, è tutta una gara, è tutto un "sono la più brava". Temono forse che possano crescere bimbi troppo simpatici e alla mano?

Ci sono coppie interraziali? Tipo il signor zebra e la signora pony?

La Peppa è simpatica? Cioè, mi spiego, è un modello di bambina che spinge a provare per lei simpatia e affetto o è un tipo di bambina a cui vorresti fare dispetti all day long?

Cosa vi salta in mente di far passare come modello di gioco e divertimento il saltare nelle pozze? Questi sono bambini non maiali, il mondo non è un porcile. La Nina ora mi rovescia la ciotola del cane e poi salta sull'acqua...

Cari miei autori e produttori, pensate forse che non ci siamo accorti che piazzate nelle puntate quelle robe tipo il camper, la tenda, la biciclettina,  giusto perché noi genitori poi si debba mettere mano al borsello?

Perchè la Peppa è l'unico cartone che si trova tutto per intero e in alta definizione su You tube? Gli altri cartoni come Masha e Orso, Ciao Principessa, Olivia ecc, li trovi solo in lingua originale o con una definizione che sembrano visti da un ubriaco o come i film taroccati dove si sente la gente sotto tossire?


Insomma, il fatto è che non puoi sfuggire, subisci lentamente una specie di lavaggio del cervello, ti continui a porre queste domande sceme, ti sembra di vedere la stessa identica puntata da giorni e giorni (quella del campeggio ad esempio), sai a memoria le battute in inglese e italiano ed è un attimo che ti ritrovi a fare benzina canticchiando: "SU Giù SU Giù SALTA A VOLONTÀ IL SIGNOR PATATO TI DIRA' COME SI FAAAA!".




*se non avete preso la citazione rifatevi qui 




Recommendations by Engageya

Post in evidenza

La nerd che è in me vs tutto il Pinterest del mondo

C'è un tempo per Pinterest, un tempo per Instagram, un tempo per le riviste patinate, un tempo per coordinare gli asciugamani in scala...