L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


lunedì 9 giugno 2014

Un post di denunzia - gli addi al nubilato



C'ho provato a non pensarci, ve lo giuro. Ho provato ad allontanare da me certe immagini e le conseguenti opinioni a riguardo, davvero. Però è più forte di me, devo denunziare per sentirmi meglio, devo esternare, devo vergare a chiare lettere quello che penso degli addii al nubilato.
Io non sono contraria alle tradizioni importate, purché non prendano il sopravvento sul nostro senso estetico. Non sono contro Halloween e la festa di San Patrizio ma su questa tradizione importata dagli inglesi proprio vi devo dire NO.

La prima domanda che mi pongo è: perché?
Per la parità dei sessi? Dato che gli uomini ( notoriamente menomati in numerosi sezioni del cervello ) sentono il bisogno di sbronzarsi forte e guardare una spogliarellista o prendere un tavolo con lo sciampagnino, il bengalino, il sushino e il diavolochevisiporta, dobbiamo farlo anche noi per sentirci emancipate?
Emancipiamoci dalla minchia una volta tanto e cerchiamo di fare qualcosa di seriamente divertente e che magari ci piaccia davvero fare!


Vedo delle foto sui social e penso che, davvero, noi donne stiamo sbagliando tutto. Se questa è la modernità e il divertimento, beh, allora io vado col nonno di Heidi e Nebbia a fare il formaggio nella baita.
Gli addii al nubilato sono una di quelle classiche situazioni dove si comincia con una cena tra amiche e si finisce per farsi frustare con un cinturone el charro da uno spogliarellista in cassa integrazione. 
I motivi sono molti e dalle varie caratteristiche. Uno dei principali problemi degli addii al nubilato è che spesso raccattano una serie di donne che non necessariamente sono amiche ma anzi, spesso sono un'accozzaglia di ragazze che hanno gusti e interessi diversi. Per molte poi quella serata con le amiche rappresenta una delle poche uscite in solitaria dopo anni, uscita che non si ripeterà per molto ed è come se si sentisse forte la necessità di strafare su tutto. 
Ed ecco che dalle foto potete chiaramente percepire nel gruppo chi ha il ruolo di chi:

- C'è la biscugina della festeggiata che si è sposata ormai nell' 86, ha tre figli e due lavori. La riconoscerete perché ha indosso il vestito prestato dalla sorella e gli occhi abbottati di chi in genere a quell'ora dorme da un bel po'. Non si sta divertendo.

- C'è l'amica che notoriamente non frequenta quel genere di locale perché magari preferisce bere birra in un pub con qualche capellone rocckettaro, è vestita meglio di molte altre e non si sta divertendo.

- C'è quella che va in discoteca sempre e sarà la più difficile da distinguere dal resto della folla. Non si diverte ma non è neanche poi tanto male, boh, vabbè, per lei è come andare a lavoro.

- C'è la single che esce poco e che quindi vede in queste goderecce occasioni di festa una luce in fondo al tunnel. La riconoscerete per la coscia esposta e per l'aria da avvinazzata molesta. Si sta divertendo.

- C'è l'amica del cuore che ha organizzato e che quindi sarà intenta a fare foto, distribuire cazzetti in gomma e altri sobri accessori per ridere come delle paxxerelle. Si sta divertendo tantissimo.

- La sposa la riconoscere perché in genere ha in testa un divertentissimo velo o un divertentissimo diadema o dei divertentissimi mazzi di peni in gomma attaccati al collo e poi divertentissimi cartelloni attaccati addosso, tipo uomo sandwich, con scritte sopra frasi divertentissime tipo "non scopo il pavimento ma scopo bene".

E poi è un tripudio di pose a diavolesse sexy, bocche a culo di gallina,  pose di danza come le balinesi nei giorni di festa tutte addobbate come trans ancora da operare. Fino al sopraggiungere di uno spogliarellista quarantenne unto e lucido come un orca assassina che coprirà di panna il suo glabro petto per farlo leccare alla sposa o alla zia di terzo grado magari ex suora. E non crediate che se non avete lo spogliarellista quanto detto sopra non valga eh, lui è il non plus ultra.
Noterete infine questa peculiare proporzione diretta: più la sposa e le amiche sono catto/cozze, più alto sarà il numero di sexy gadget divertentissimi che saranno tirati in mezzo nella serata.



Io magari sono solo una povera rompicoglioni con tre amiche di numero, mi diverto poco e male e non è che non mi piacciano le serate con le amiche o i locali,  è che certe "tradizioni" le trovo palesemente stupide e forzate e al limite di qualunque cattivo gusto. Lo so che questo snobismo è la via più breve per ritrovarsi a leccar via panna montata dal petto di uno spogliarellista la sera prima del mio matrimonio, tuttavia rimango della mia idea, che ci siano altri modi per divertirsi. Con tutti i soldi che si spendono per certe serate e week end in 34 persone in una pacchiana località di mare si posso fare pomeriggi di shopping, week end all'estero, farsi fare un bel regalo dalle amiche, una spa, un corso di qualcosa, insomma, non lo so, a me anche stare a bordo di una piscina a bere un cocktail fatto bene mi parrebbe un lusso di gran lunga superiore.
Mi rendo conto che però non sia fico da pubblicare sui social con l'hastag #serate #cristal #yolo #tavolo #bengala #sueno ecc, ecc 


Tranquilli che tornerò presto a parlare di robette per bimbi.






20 commenti:

  1. Sottoscrivo tutto, continuo a convivere per evitare tutto ciò di cui sopra. Brava Connie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con tutti i posti belli che vedi te per lavoro vorrei anche vedere se finisci in qualche balera lezza a bere spumante scadente

      Elimina
  2. Per non parlare poi de lamagliettastampataapposta.
    Uhsignur

    RispondiElimina
  3. Mi sento meno sola, Connie! Ho sempre detestato le pagliacciate evitandole come la peste. Per il mio addio ero stata categorica, infatti da brave donzelle le mie amiche organizzarono un aperitivo con massaggio in una spa e poi una cena tranquilla. La cosa più 'paxxerella' è stata farci leggere le carte da una cartomante in via dei Fiori Chiari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma è così che deve essere, tutte contente e amiche vere

      Elimina
  4. Condivido, quanta tristezza mi fanno quando le vedo tanto sciatte quanto strizzate in pornovestitini con un finto pene in mano (non ne avete visto prima?non ne vedrete dopo? come ?perchè? io davvero non me la spiego). Per me l'idea di addio al nubilato prevede 4 persone (me compresa), città da raggiungere con aereo>>>mattinata alla spa >>>pomeriggio shopping>>>aperitivo>>>cena>>>locale tranquillo a bere qualcosa (magari per n giorni!). Nel programma non sono compresi: cartelloni, fasce, veli, coroncine e peni vari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sembra un programma perfetto, lo copierò

      Elimina
  5. D'accordissimo! Il mio addio al nubilato è stato un weekend alla spa con le amiche di una vita e non abbiamo sentito la mancanza di gadget divertenti o uomini mezzi nudi.

    RispondiElimina
  6. Connie, si fare un commento più lungo del post?? Sono talmente incazzata che non sono riuscita a finire di leggere ciò che hai scritto, poi lo leggo promesso. Non credo di riuscire a contenermi, non so con chi sfogarmi dal momento che si, non ho amiche vere femmine e quindi lo urlo qui. Perchè, perchè tutto questo??
    Ad ottobre si sposerà mia sor, è da GENNAIO che le sue amiche mi stanno rompendo i coglioni per organizzare l'addio al nubilato, sto seriamente pensando di non andarci. Sono stati spesi soldi per boa di piume rosa, parrucche rosa, magliette stampateapposta. Non so cosa fare, a quanto pare sembra che il numero di minchiate organizzate sia proporzionale all'affetto che si prova per la sposa.
    Mi sento una merda, ho provato anche ad impormi un pochino, a proporre una caccia al tesoro in paese con una sorpresa per lei, un bel regalo qualcosa che le rimanga, non mi hanno cagato di striscio, ha vinto la notte brava fuori regione, ho provato a spiegare loro che a mia sorella sarebbe piaciuto fare un corso di guida sportiva....e cosa sono andate a comprare??? biglietto per corso di guida sicura. Ora dimmi te come faccio sola contro tutte, perchè le femmine si rincoglioniscono così?? Perchè dobbiamo affittare un pulmino con autista, perchè dobbiamo bere e poi vomitare perchè se no, non riusciamo a ridere??? Perchè, Perchè. Perchè io riesco a sorridere se TU parli di fese di tacchino come push up e loro non riescono a ridere se non sono lorde? Fosse per me no festeggerei mai, niente, neanche le feste comandate, ma capisco di essere io l'orsa e per questo sarei disposta a mediare, ma dio mio dovermi scusare perchè ho sonno e l'indomani mi alzo alle cinque, alla PRE- RIUNIONE per l'organizzazione dell'addio al nubilato NO. Sono Stronza, pazza, Insensibile? Evidentemente si son qua a lamentarmi con te perchè se no, non saprei con chi farlo...Ma possibile che 15 anni di frequentazione riescano a suggerirti solo la notte in discoteca? Ora la smetto.
    Conclusioni:
    Ti adoro, mi tieni un sacco compagnia in 13 ore di lavoro sempre da sola.

    eee non sono neanche sociopatica, qualche amico/a ce l'ho, non dove vivo ma ce l'ho! giuro.
    Scusa lo sfogo.
    Luisa
    Agricool80


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luisa, non sei nè stronza, nè pazza, nè insensibile ma anzi, hai capito che divertirti per stereotipi non è divertirsi. Siamo diverse e ci divertiamo in modi diversi e convogliare in una sera il divertimento di tutte in un intrattenimento becero e volgare certo poi non aiuta. Scrivimi quando vuoi perchè non sai quanto piacere mi fa farti compagnia!
      Ciao

      Elimina
  7. Sono un Uomo, e per quello che conta condivido !

    C

    RispondiElimina
  8. vorrei mettere un "like" ad ogni parola che scrivi! appartengo alla categoria testimone di nozze che il fottuto addio al nubilato lo deve organizzare, pur odiandolo a morte, arginando gli slanci di un branco di arrapate!
    meno male sono una zitella incallita e non corro rischi, ché se mai addio al nubilato deve essere, almeno sia il diner en blanc a parigi, per diana!

    RispondiElimina
  9. Io sto malissimo perché tra un mese mi tocca quello di mio cognata, un weekend a Jesolo (nota meta discotecara) con tutte le sue amiche (e io che conosco solo lei e vagamente due sue amiche) e la testimone che nonostante la sposa abbia detto che non vuole cazzi e menatine vuole che ci troviamo "per organizzare gli scherzi". Ma io dico, perché.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè dobbiamo sempre fare le coglione come i maschi?!?! percheeeé?

      Elimina
  10. Non so se hai letto alcuni dei miei ultimi tweet, ma ho parlato proprio di questo argomento. M ia sorella era stata invitata all'addio al nubilato della sua migliore amica (che alla fine si è rivelata una stronza di infima categoria, ma sorvoliamo). Giustamente lei ha accettato dicendo però che NON aveva alcuna intenzione di buttare soldi per cazzate tipo magliettestampateapposta, cazzi e mazzi, costumini e via dicendo. Le altre amichette cialtrone della sposa iniziano a storcere il naso, però manca ancora tempo così intanto si inizia a scegliere il locale, arrivando a cambiarne ben quattro di fila perchè "non più IN come una volta" (e già questo fa pensare se consideriamo che stanno tutte sulla trentina). Passano i giorni e decidono di spendere i soldi per vestire la dolce sposina da sirenetta...ah no scusa, alla fine si opta per l'odalisca (una cosa davvero originale, davvero complimenti). Segue ennesimo cambio di locale e si opta per un posto da non so quanti euro a serata, sul lago di Garda (noi siamo di Modena). Dulcis in fundo, l'allegra combriccola di cozze si whatsappa per decidere in merito alla tazza ed alla torta fallica.

    Ora dico: la dignità? perchè le donne insieme non riescono a divertirsi senza bere e senza troieggiare? e poi il giorno dopo le vedi che si taggano su Facebook, strizzate in pornovestiti con cazzetti plasticosi, tutte sorridenti come a dire "vedi, noi ci siamo divertite".

    Alla fine mia sorella s'è spesa l'equivalente in libri, di sicuro meglio che le sopracitate minchiate.

    Ti ringrazio perchè iniziavo a pensare di essere nata nel secolo sbagliato.

    Ilaria/Anna Nagekina/Nagikka

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non tutte ci divertiamo nello stesso modo, io odio l'omologazione e le cose prestampate e volgari. La goliardia la lascio agli uomini perchè sulle donne mi sembra una forzatura. Possiamo di sicuro fare di meglio.

      Elimina
  11. Grazie a dio, ne io ne nessuna delle mie amiche ha avuto un addio al nubilato trash, il mio: pomeriggio di shopping e la sera concerto strappalacrime alla reggia di venaria... Le altre amiche robe simili, teatro, musei, shopping, anche la discoteca ci sta, ma senza cazzi in testa. Però anche per rispondere alla ragazza disperata x la sorella, siamo state noi future spose ad imporci su amiche invadenti ed egoiste. Era la nostra festa e volevamo ciò che piaceva a noi!

    RispondiElimina
  12. Concordo in pieno!
    Vorrei aggiungere una cosa sulle simpatiche magliette: in genere sono di taglio maschile, e quindi donano solo alle amiche fighe che sono fighe anche con un sacco della spazzatura, mentre sulle ragazze "chiattelle" non si possono guardare... indovinate a quale delle due categorie appartengo???

    RispondiElimina
  13. Al mio addio al nubilato eravamo in 3, me compresa, assenti per lontananza sister e BFF. pomeriggio con percorso benessere per tutte, cena, ed ero anche l'autista designata. Meglio di così poteva andare solo con la presenza delle due mancanti <3

    RispondiElimina
  14. Proprio ieri ho visto delle sgallettate in pieno centro con enormi peni gonfiabili...mi chiedo, da snob, a quale bicchiere di vodka abbiano completamente perso il rispetto per loro stesse (se mai ne hanno avuto). Di una tristezza che non ti sto a dire...

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Bevete molta acqua, non uscite nelle ore più calde e procuratevi queste cose...

Quest’estate non si sa perché, non si sa per come, le parigine ci hanno imposto il loro look un po’ trasandata/chic/effortless, con que...