L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


martedì 12 novembre 2013

sopravvivere ai padri adolescenti





Dopo il post sul baby blues in tante mi hanno lasciato commenti di solidarità e hanno parlato della loro esperienza. Tante amiche mi hanno chiamato o scritto in privato per dirmi che provano le stesse cose. Mi sono sentita meno sola e abbiamo quindi appurato che rompere i coglioni al prossimo funziona. Dopo aver riletto le risposte ho notato un comune argomento, un personaggio ricorrente e mi sento in dovere di scrivere due righe sui bambini grandi di casa. Sì, dai, su quegli adolescenti che piombano in famiglia non appena scodelli il pupo.

Dai, lo so che avete capito, quei grossi bambinoni che fanno le bizze e stanno fra i piedi e se potessero si metterebbero a piangere perchè si sentono incompresi e trascurati. Dai, com'è che si chiamano? I Puuadri?

Sì, loro.

Esisteranno anche i mariti di Allison Dubois, quegli uomini meravigliosi che tornano a casa e dicono:" amore ora riposati che sto io col pupo e non preoccuparti perchè so esattamente cosa devo fare, so di cosa ha bisogno la creatura e soprattutto so esattamente dove si trova in casa tutto quello che mi serve per accudirla". Non so, il puaadre di vostro figlio è così? Se è così date una controllata al freezer perchè forse ci sono delle membra umane conservate o scorrete la cronologia internet perchè chissà che siti va a vedere un tipo così.

Cioè, c'è qualcosa dietro, per forza perchè l'uomo medio non è così. MAI.

In pratica, non appena comincia la vita coi neonati, ti trovi in casa questo adolescentone che, passata una fase iniziale di collaborazione e consapevolezza, poi regredisce quasi ad uno stato fetale.


Prima di tutto perchè non accetta minimamente di non essere più lui il pupone di casa e non sopporta di essere sfamato e accudito per secondo, poi alla base di tutto c'è la gelosia.

A volte mi capita di guardare Teen mom su Mtv e non è che veda molte differenze tra i padri " adulti" e i pischelli del programma, forse un cappellino da baseball, ma le priorità mi paiono le stesse: Playstation e continuare a gingillarsi coi propri amici come prima.

Se non fossero costretti dai doveri paterni ad accudire anche loro il pargolo, si farebbero dei piercing per chiedere attenzioni o si chiuderebbeo nella loro cameretta ad ascoltare i Nirvana urlando "Tiodiooostronzaaa".

Tu vorresti collaborazione, sostegno, supporto e invece ti ritrovi con un tipo che si lagna della mancanza di attenzioni.
Caratteristiche comuni dei puadri moderni sono:
Tempi biblici per l'esecuzione di quelle che per una mamma sono normali manzioni. DATTIUNAMOSSACAZZO!


Lamentarsi perennemente di quello che LORO non possono più fare da quando è arrivato il bebè. MANNAGGIALCAZZO!


Ignorare totalmente dove siano le cose utili per il neonato in casa. In quale cassetto sta cosa, chi lo sa? DATTIUNASVEGLIATACAZZO!


Credere che "cambiare il pannolino" sia la soluzione a TUTTO. CREDICI!


Non concepire che magari, in un momento in cui non si guarda il nano, si potrebbe anche volersi passare lo smalto e non per forza fare una lavatrice. MACCHECCAZZOOH!


Ore 19:00, dopo che tu hai passato 38383838 ore col pupo ti urla tutto esaltato: "vieni a vedere, corri, guarda cosa sta facendo!"- LO SO COSA STA FACENDO CI PASSO TUTTO IL SANTO GIORNO. MANNAGGIATE!


Pretendere attenzioni continue per cose inutili. Non so, un esempio? Tu sei lì, Sporca di tutto, che cerchi di calmare il bambino, dare da mangiare al cane, pulire la cucina e renderti presentabile al mondo e lui vuole consulenza su quale cravatta sta meglio con la giacca. MAVVAFANCULOVA!
Insomma, mal comune mezzo gaudio? NO

Ribelliamoci.



5 commenti:

  1. È un po' triste.
    Proprio il fatto che molti uomini si comportino così, che ci sia la sensazione che questa sia la normalità, con tutta la solitudine e il malessere che comporta. Spero che le cose migliorino col tempo.
    Però ti assicuro che uomini diversi esistono. Ovviamente non perfetti, ma collaborativi, presenti, sensibili,anche più bravi in certe cose, per nulla somiglianti alla descrizione qui sopra, che anzi ti fanno venire i dubbi che non sia tu l'adolescente in casa.
    Ora vado a controllare il freezer e la cronologia che non si sa mai.

    RispondiElimina
  2. ...mio marito il primo mese è stato talmente perfetto da essere quasi commovente. Il primo mese. Se consideri che il mio parto è andato di merda ed esattamente un mese dopo mi hanno ricoverata per un'operazione che non si è riusciti ad evitare...al mio rientro a casa ho scoperto che gli alieni devono avermelo scambiato. Ti vuoi lavare i capelli? Guarda che TUA FIGLIA piange (sguardo di disapprovazione)...tu riesci a farti una doccia in media ogni 10 giorni, lui quando esce di casa sembra sempre un damerino, e tu la tata indigente che dimostra almeno 10 anni di più. Per 3 anni e 4 mesi mi sono alzata tutte le notti più volte a notte, perché la bambina chiamava solo la mamma...per 2 volte di fila lei ha chiamato papà...alla terza si lamentava già che io sono furba, che appena la figliola chiama lui io scantono.....?

    Elisa

    RispondiElimina
  3. Ti ricordo che a me qualche giornofa è stato chiesto di espletare le mie funzioni fisiologiche in breve tempo. Solo lui può stare ORE sul cesso a giocare col telefonino. CHiuso dentro perchè sennò entra la nana. Che è anche un buon padre e si arrangia, però mannaggialcazzo. Regrediscono, non c'è cazzo che tenga.

    RispondiElimina
  4. Io so che c'è di peggio in giro... Mio marito se gli scasso i maroni con i giusti modi, da gatta morta subdola, reagisce e mi aiuta, quando è in casa occuparsi del pupo non gli pesa anzi è bravo. Ma la casa? La spazzatura si dovrebbe svuotare da sola, i vestiti andare di loro sponte nel cesto della biancheria e la dispensa riempirsi col pensiero... E poi io lavoro ma secondo lui non c'è paragone....lui è un libero professionista stacanovista quindi sulla scala dei valori al primo posto ci sono i clienti... E comunque mio fratello sposato con due figli, 6 e 3 anni ha sempre fatto il bagno tutti i giorni ai bambini e cucinato x loro.. Esistono anche i mammi, hanno solo delle mogli più convincenti! A

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Perché parlo e parlerò poco del mio matrimonio

"Allora, come va con i preparativi per il matrimonio?"  Ecco la domanda che mi sento rivolgere da innumerevoli settimane a ...