L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


giovedì 10 ottobre 2013

50 anni senza Edith



Si, ok, ok, è passato il mio compleanno e ancora si sente lontano il suono della fanfara che festeggiava i miei 25 anni ( ahahahahahahaha); ma oggi è arrivato il momento di celebrare i 50 anni dalla morte della mia amata Edith Piaf
Edith è stata un personaggio controverso, fragile e forte. Ha vissuto una vita breve e intensa, consumata fino all'ultimo da tristezze, gioie, esagerazioni che l'hanno portata alla morte e soprattutto una vita  cosparsa di profonde malinconie e lati oscuri.

Di certo sopra tutto rimane la sua voce struggente e malinconica, i suoi abitini neri e l'aria da passerotto fragile caduto dal nido. 

Io amo troppo Edith. Sarà per quella leggerissima fissa che ho per Parigi, o perché sono un filino tendente al dramma e la sua voce e le sue canzoni sono spesso colonna sonora dei miei psicodrammi quotidiani, del tipo: 

" Nooooo! Si è bucato il mio maglione preferito.

Scena: corre piangendo sotto la pioggia stringendo il maglione 
Colonna sonora : Mon Dieu


Provate a fare una piazzata urlante sbattendo la porta ed uscite drammaticamente di scena col sottofondo della mitica "Non , je ne regrette rien". 
Poi mi dite.

Oggi, per celebrare degnamente la Môme , propongo questo look:


Abito Zara, Orecchini Asos, Cloche Stella Mc Cartney, Profumo Florabotanica Balenciaga, Stivali Jil Sander


1 commento:

  1. Grandissima voce e grande donna!
    Bello il look :)

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Bevete molta acqua, non uscite nelle ore più calde e procuratevi queste cose...

Quest’estate non si sa perché, non si sa per come, le parigine ci hanno imposto il loro look un po’ trasandata/chic/effortless, con que...