L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


lunedì 28 gennaio 2013

un post serio sulle donne



Concedetemi ogni tanto di fare la seria e di gettarmi a piè pari in alcune dissertazioni da persona posata e consapevole. La gravidanza non mi ha rammollita e sono sempre scassaminchia come prima, solo che ho molto tempo per pensare in questi giorni e mi son messa a ragionare sulle donne. E no, non sto passando "all'altra sponda". E' che, da quando ho partorito, la mia prospettiva si è spostata drasticamente. 
Le donne mi sono sempre state sulle balle e ho sempre preferito la compagnia dei maschi ( non sono neanche zoccola!). 
Invidiose, poco solidali, severe le une con le altre, tormentate dagli sbalzi d' umore degli ormoni e disposte a scannarsi per un ultimo maglione taglia "S". Ho sempre avuto paura delle donne, lavorare con le donne, giocare in squadra con le donne ecc; gli uomini sono più facili, li manipoli come vuoi, li compri con un campo di calcetto prenotato per le otto, e soprattutto non hanno tutti quei gradi di sfumature caratteriali con cui ti fregano le donne.

Insomma una volta partorito ho deciso di portare più rispetto per le donne. Prima di tutto per il semplice fatto che se la gravidanza e il  parto fossero appannaggio maschile il genere umano sarebbe estinto da secoli dato che solo un raffreddore con febbre a 37 fa invocare agli uomini l'estrema unzione.

Dopo tutto, quello che provo nei confronti delle donne è un misto di rabbia e tenerezza. 

Rabbia perché penso alle "femministe" che vorrebbero guidare gli eserciti, le multinazionali, le nazioni, le squadre di calcio e in generale essere stronze quanto o più degli uomini solo per sentirsi veramente appagate e mi rendo conto che non abbiamo capito un cazzo. Ma mica perché col fare un figlio ci si afferma come donne, anzi, quando devi partorire la nostra società è organizzata per portarti nella condizione più disumana e fragile che ci possa essere. Questa nana che da venti giorni è con me è la cosa piu' bella e terrorizzante che abbia mai visto ma son sempre dell'idea che essere incinte e partorire non sia proprio questa meraviglia. Dico che le donne dovrebbero darsi una svegliata e capire semplicemente che siamo "ilmegliodelmegliodelmeglio" ad esempio dal primo giorno del primo ciclo che ci viene alle medie. Quando ancora gli uomini sono intenti a smoccicare sui  giocattoli, noi siamo un passo avanti, "sanguinare per cinque giorni e non morire" ci permette di mandare dove merita e con una certa spocchia diversa gente per tutta la nostra vita. Le donne sono sempre gente apposto, siamo stronze fra di noi perché spesso bastiamo a noi stesse, teniamo testa ad ondate ormonali ed emotive che stenderebbero un monaco buddista, sopportiamo dolori lancinanti così...di routine, dobbiamo rispettare degli standard di bellezza assurdi e impossibili e spendere treni di soldi per sentirci decenti!

Mentre sei lì a partorire c'hai un moto femminista d'orgoglio che ti fa capire che la funzione dell'uomo è proprio solo quella del farfallone che prende e molla il suo seme sul fiore e poi se ne potrebbe pure svolazzare dove gli pare, il fardello da scodellare e portarsi in giro per nove mesi è tutto della donna. 
Altro che Frodo con l'anello sul monte Fato. 

E ora vi spiego della tenerezza. 
Io stessa in questi giorni mi sono sentita una povera derelitta abbandonata, e questo nonostante la casa invasa da parenti, amici e soprattutto da amiche spettacolari che mi hanno riempita di regali e regalini, creme di bellezza, riviste patinate e che sono venute e trovare non solo mia figlia ma anche me ( le donne!). Saranno gli ormoni ma mi è venuto da pensare a tutte quelle ragazze che affrontano gravidanze, parti e rientri a casa con bebè da sole. Minchia che forza d'animo! Ci sono queste donne, sono tante. Ragazze straniere che vivono qua e hanno la famiglia lontana, donne con mariti stronzi, ragazze madri. Io sono per loro e le stimo più di una capitana d'industria perché credetemi fanno una cosa che nessun uomo potrebbe sostenere, forse forse un Bruce Willis di qualche Die hard. Il baby Blues sarà anche una malattia diagnosticata e ben codificata ma sono convinta che sia anche frutto e colpa del nostro modo di vedere le donne un po' stronzo e retrò.

Quindi portate rispetto per le vostre amichechips, e non meditate vendetta solo perché quella accanto a voi dal parrucchiere ha proprio quel taglio che su di voi fa schifo ma a lei sta benissimo.
Io ho dovuto avere un 'esperienza di pre-morte-parto per capirlo, ma voi date retta a una cogliona: il mondo è delle donne!



7 commenti:

  1. Se qualcuno me lo chiede, negherò fino alla morte.

    Ma mi hai commossa. Nel senso più positivo e più bello che possa esserci.

    RispondiElimina
  2. Non c'è altro da dire io sono d'accordo con te e l'ho sempre pensato che le donne sono le più belle, le più complesse ma soprattutto le più cazzute...

    RispondiElimina
  3. Annuisco, annuisco con forza. Basta farsi la guerra, spesso per cazzate o, peggio, per uomini.
    E soprattutto basta cercare di diventare uomini per essere prese sul serio, non lo siamo e non vorremmo esserlo (o sì, ma solo cinque giorni al mese)

    Bellissime parole le tue!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dania! e basta guerra fra donne, e basta spogliarelli maschili per la festa della donna!

      Elimina
  4. Juicing may be the thing a person's Rr J8004 Machine seriously does most desirable on the other hand a further opportunity to form some other sort of wholesome with just one machines however is quite effortless allows to conserve time and cash. A good solid centrifugal is able to extract exceptional amounts of the grease several times a day, is considered to be a huge initial juicer available for family take and children perhaps need veggie juice because of juicer while is typically a reduced amount pulpy. The tip below is easy to understand, which is to are juice machine which has had a assurance for decades on the other hand for a. Much more reduces the cost out of oxidization choice when choosing milk endures as at the quality longer. But wait ( blank ) aside from various juice extractor clothing manufacturers to be found, proper also are distinctive unique variations of blenders within the marketplace.

    my web site; vitamix

    RispondiElimina
  5. NOn sono d'accordo con niente di ciò che hai scritto.
    Gli uomini nella storia hanno sempre sofferto più delle donne, nelle guerre le donne vengono violentate, gli uomini massacrati. I soldati sono sempre uomini,anche bambini.
    Le femministe vogliono eguaglianza nel mondo del lavoro ma si son mai viste donne chiedere di lavorare come muratori o fabbriche pesanti? Minatori? etc.
    Le statistiche (quelle vere non propaganda femminista) dimostrano che al mondo lo stupro maschile è molto più comune di quello femminile, ci si scherza persino,se un uomo viene stuprato è colpa sua.
    Il pene degli uomini viene mutilato alla nascita in buona parte del mondo e si accetta, mutilare una donna invece è inaccettabile.
    Gli uomini passano una vita ad essere manipolati dalle donne e dagli ormoni e se un giorno dovessero andare in tribunale prenderanno pene più severe per gli stessi crimini.
    Essere una madre non è un vanto,sei nata con gli strumenti per rimanere incinta, sei il frutto di millenni di evoluzione basata sulla capacità di rimanere incinta.
    Quello di cui ti potrai vantare sarà di come educherai i tuoi figli e da quello che scrivi non nutro speranze.
    Quello che hai scritto non contiene una riga di pensiero originale, è copiato direttamente dalla propaganda femminista liberale britannica/americana.
    Se per caso (per assurdo) ti interessase informarti di più su questi argomenti molti su youtube stanno cercando di risolvere questa situazione sociale: http://www.youtube.com/user/girlwriteswhat

    Per finire: il mondo moderno è stato costruito da uomini per far contente le donne ed i loro figli(http://en.wikipedia.org/wiki/White_feather) ora le donne pensano che sia sempre stato così e chiamano gli uomini del passato " oppressori misogini e patriarcali".

    Ad ogni modo tutto questo sta finendo, e finalmente.

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

di quella volta che ho perso una scarpetta nel fiume

L'altro giorno, in una delle mie sessioni meditative, tipo quelle in cui fisso le tende arancioni di organza dei miei vicini chiede...