L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


venerdì 14 settembre 2012

Considerazioni di fine estate

Brevi considerazioni maturate sul fine estate, di vario genere e da appuntarsi in agenda perché non si sa mai:

-"Cinquanta sfumature di grigio" non è buono manco per farci il fondo della gabbia del canarino. E' proprio una robetta da casalinghe infoiate, scritto con i piedi e con prospettive erotiche pari a quei porno soft che danno negli alberghi nei canali non criptati. Però ecco, io non l'ho manco finito, può darsi che da pagina 50 in poi diventi questo capolavoro di letteratura del turbamento sessuale.

- Con le espadrillas i piedi poi ti puzzano di stalla ( paglia + cavallo).

- Gli italiani sono gli unici nel mondo che vanno in spiaggia con l'ipad. Sarà che io sono una poratcha e il mio ipad lo tengo chiuso in una teca di cristallo, ma mi spieghi che cazz te ne fai dell'ipad in una spiaggia greca?

- Sempre in tema di poratcheria e perché comunque ho un debito con la Tre verso l'infinito ed oltre, fingerò che non mi interessi l'iphone5, portando avanti come scusa principale che non voglio Siri in italiano perché il mio siri in inglese mi fa sembrare di avere Michael Caine come maggiordomo e mi ricorda che il mio livello di inglese non è first, non è pet ma "contadino abruzzese"

- A proposito di Michael Caine come maggiordomo, e sto per spoilerare su Batman quindi chi non l'ha visto salti questo punto, non si può guardare tre ore di film per scoprire che il cattivo è Marion Cotillard, non si può e basta! 

- Le borchie e il pizzo son venute a noia anche al suddetto contadino abruzzese. Questo anche se la commessa vi dice che proprio proprio quest'anno non ne potrete fare a meno e il negozio straripa di borchiazze luccicose, il mio è un grosso basta.

- Dice che andrà il velluto, però non siamo dentro "L'attimo fuggente" e il velluto si consuma sul culo. Lascerei perdere in partenza.

- E lo so che avevo detto che erano una tamarrata. Ma voglio le sneakers con la zeppa. Le anelo per calmare la Nicole Polizzi che c'è in me, quel mio alter ego zardone che necessita ogni tanto di acquistare cose in pelo o leopardate. O preferibilmente leopardate in pelo.

- In fine eccomi qua, in versione "danza del cetaceo marino morente", attenta a non dar troppo nell'occhio sulla battigia perché magari Green Peace mi vede e una manica di ecologisti fanatici mi riporta a largo.

 


Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Bevete molta acqua, non uscite nelle ore più calde e procuratevi queste cose...

Quest’estate non si sa perché, non si sa per come, le parigine ci hanno imposto il loro look un po’ trasandata/chic/effortless, con que...