L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


lunedì 30 aprile 2012

Il cambio di stagione: ed e' subito dramma



Sentite di avere un Karma positivo? Siete lontane da mestruo/premestruo/postmestruo? Siete in perfetta forma fisica? Siete circondate da amore e pazienza sempiterna? 
Allora e' il momento di fare il cambio degli armadi.

Io inizialmente parto colta da un immotivato entusiasmo che via via si spenge con il passare delle ore.
E progressivamente comincio a pensare a Paris Hilton che ha sicuramente degli schiavi che fanno questo immondo lavoro per lei. Me la immagino seduta su un trono mentre scarta il materiale che le viene sottoposto e uno schiavo solerte ripiega, uno stira, uno impacchetta e uno brucia in un enormeinceneritore gli scarti della Paris.
Insomma, ecco che parto con metodo e giudizio analizzando tutto il residuato dell'inverno.

Ci sono cappotti per vestire un esercito per la campagna di Russia, sciarpe per coprire tutto il Molise, scarpe pelose, calze deformi, maglioni che non si capisce dove vada infilata la testa; in pratica tutta roba brutta e inguardabile. Ma io, come una brava Rossella O'hara, stringo tra le mani un jeggings sdrucito e penso che non posso pensarci oggi, ci pensero' domani. L'idea e' dunque quella di impacchettare tutto e rimandare a settembre la cernita.

Ed ecco che vengo colta dal dubbio: e se torna il freddo. E' vero, io oggi sono qui in pantaloni corti e canottiera che impacchetto cappotti, ma e' come quando lavi la macchina.
Metti via il maglione di lana, domani nevica e ti trovi in mezzo al gelo ad usare le t-shirt come sciarpa.

MMMM...lasciamo fuori qualcosa ancora.
ERRORE! DANGER! PERICOLO! E' così che inizia la parabola discendente. DEVI METTERE VIA TUTTO CONNIE!

Ecco i guai.
C'e' una montagna di roba invernale che giace da una parte. mezza ripiegata, mezza da lavare ( quella che andra' persa), mezza da buttare, mezza da regalare alla sorella secondogenita e io cosa faccio?
TirO fuori la roba estiva. 

Ed e' subito dramma.

Comincio a tirare giu' le scatole dei vestiti dell'estate. 
Ma da quand'e' che non faccio il cambio degli armadi? Dal '96? 
Ma la scorsa estate come ho fatto a mettermi queste cose? 
Dyo stramaledica H&M! Mi ritrovo con quintali di panni per spolverare e niente da mettere! 
Ma che colori!
Ma che tessuti!

E poi mescolata alla roba piu' recente viene fuori la marmaglia anni novanta. Il vestito a quadrettini e galette di non e' la rai ( che provo comunque ogni anno con risultati via via piu trash), dei levi's 501 da frankeinstein, canottiere di discoteche chiuse da secoli, minigonne di raso colorato e tante tante scarpe de merda.
Ma mica la butto questa roba eh! Seee! Manco ci penso.
Non si sa mai. Un giorno potrebbe tornare di moda e non dovro' comprare nulla, oppure potrei avere una figlia stilosa o un figlio gay a cui lasciare un baule pieno di questi cenci senza alcun valore.

Siamo arrivati esattamente al punto di non ritorno. La camera e' sepolta. Ci sono montagne di vestiti.
Credo che sotto qualche altura, da qualche parte giaccia anche il cane. 
Che fare? Potrei dormire per qualche giorno tra i vestiti. 
Potrei bruciare tutto. 
Potrei promuovere su Facebook una giornata " tutto a 1 euro".

E poi, la mazzata finale, arriva solerte quel sentimento di disperazione, quando ti rendi conto che per la prossima estate non hai niente da mettere, anzi no, non per la prossima estate, per domani, tra un'ora. 

Ed ecco che mi lascio morire sugli stracci componendo post-it e post-it di cose che mi servono come un poeta maledetto all'ultimo stadio della depressione...


10 commenti:

  1. ahahahahahahahahahahhhhh fantastico!!!!! grande connie!!!!!
    carla

    RispondiElimina
  2. io tutti gli anni mi chiedo la stessa cosa "ma cosa mi mettevo l'estate scorsa?", mai trovato una risposta.

    RispondiElimina
  3. se per "canottiere di discoteche chiuse da secoli" intendi quella "parco delle stelle 2007", sappi che in giro ce n'è almeno un'altra, e che questa gemella cotton-trash giace nel mio armadio perchè "non si sa mai, magari per una festa particolare o se dimagrisco quei 14 kg.."
    se la canottiera invece non è quella, ho appena sputtanato sul web di avere nell'armadio una roba del genere, e non è bello.

    c.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah! Magari averci quella del parco delle stelle 2007 io ho robe del Fitzcarraldo dei primi anni novanta...Però magari tra dieci anni varranno qualcosa no?? Che amarezza!

      Elimina
  4. mi consolo sapendo che allora nella merda siamo in due. chissa perche ci si consola a sapere che anche quanlcun altro vive le tue stesse sfighe...

    RispondiElimina
  5. ma sai che conosco donne che riescono a fare tutto in un ora!? E rimettono tutto ordinatamente in sacchi e scatole numerati e catalogati. MASSIMA STIMA

    RispondiElimina
  6. Io ho addirittura un'amica che quando fa il cambio dell'armadio infila OGNI SINGOLO maglione (...!!!) in una busta trasparente e poi mette nelle varie scatole.

    RispondiElimina
  7. io l'ho fatto sabato, stavo per soccombere ma ne sono uscita vittoriosa e comunque...non ho un cazzo da mettermi per questa estate! E la gioia dei aver fatto il cambio stagione se ne va in questo alone di amarezza...

    RispondiElimina
  8. c'ho robba io per te tranqui sista!

    RispondiElimina

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Bevete molta acqua, non uscite nelle ore più calde e procuratevi queste cose...

Quest’estate non si sa perché, non si sa per come, le parigine ci hanno imposto il loro look un po’ trasandata/chic/effortless, con que...