L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


lunedì 30 aprile 2012

Il cambio di stagione: ed e' subito dramma



Sentite di avere un Karma positivo? Siete lontane da mestruo/premestruo/postmestruo? Siete in perfetta forma fisica? Siete circondate da amore e pazienza sempiterna? 
Allora e' il momento di fare il cambio degli armadi.

Io inizialmente parto colta da un immotivato entusiasmo che via via si spenge con il passare delle ore.
E progressivamente comincio a pensare a Paris Hilton che ha sicuramente degli schiavi che fanno questo immondo lavoro per lei. Me la immagino seduta su un trono mentre scarta il materiale che le viene sottoposto e uno schiavo solerte ripiega, uno stira, uno impacchetta e uno brucia in un enormeinceneritore gli scarti della Paris.
Insomma, ecco che parto con metodo e giudizio analizzando tutto il residuato dell'inverno.

Ci sono cappotti per vestire un esercito per la campagna di Russia, sciarpe per coprire tutto il Molise, scarpe pelose, calze deformi, maglioni che non si capisce dove vada infilata la testa; in pratica tutta roba brutta e inguardabile. Ma io, come una brava Rossella O'hara, stringo tra le mani un jeggings sdrucito e penso che non posso pensarci oggi, ci pensero' domani. L'idea e' dunque quella di impacchettare tutto e rimandare a settembre la cernita.

Ed ecco che vengo colta dal dubbio: e se torna il freddo. E' vero, io oggi sono qui in pantaloni corti e canottiera che impacchetto cappotti, ma e' come quando lavi la macchina.
Metti via il maglione di lana, domani nevica e ti trovi in mezzo al gelo ad usare le t-shirt come sciarpa.

MMMM...lasciamo fuori qualcosa ancora.
ERRORE! DANGER! PERICOLO! E' così che inizia la parabola discendente. DEVI METTERE VIA TUTTO CONNIE!

Ecco i guai.
C'e' una montagna di roba invernale che giace da una parte. mezza ripiegata, mezza da lavare ( quella che andra' persa), mezza da buttare, mezza da regalare alla sorella secondogenita e io cosa faccio?
TirO fuori la roba estiva. 

Ed e' subito dramma.

Comincio a tirare giu' le scatole dei vestiti dell'estate. 
Ma da quand'e' che non faccio il cambio degli armadi? Dal '96? 
Ma la scorsa estate come ho fatto a mettermi queste cose? 
Dyo stramaledica H&M! Mi ritrovo con quintali di panni per spolverare e niente da mettere! 
Ma che colori!
Ma che tessuti!

E poi mescolata alla roba piu' recente viene fuori la marmaglia anni novanta. Il vestito a quadrettini e galette di non e' la rai ( che provo comunque ogni anno con risultati via via piu trash), dei levi's 501 da frankeinstein, canottiere di discoteche chiuse da secoli, minigonne di raso colorato e tante tante scarpe de merda.
Ma mica la butto questa roba eh! Seee! Manco ci penso.
Non si sa mai. Un giorno potrebbe tornare di moda e non dovro' comprare nulla, oppure potrei avere una figlia stilosa o un figlio gay a cui lasciare un baule pieno di questi cenci senza alcun valore.

Siamo arrivati esattamente al punto di non ritorno. La camera e' sepolta. Ci sono montagne di vestiti.
Credo che sotto qualche altura, da qualche parte giaccia anche il cane. 
Che fare? Potrei dormire per qualche giorno tra i vestiti. 
Potrei bruciare tutto. 
Potrei promuovere su Facebook una giornata " tutto a 1 euro".

E poi, la mazzata finale, arriva solerte quel sentimento di disperazione, quando ti rendi conto che per la prossima estate non hai niente da mettere, anzi no, non per la prossima estate, per domani, tra un'ora. 

Ed ecco che mi lascio morire sugli stracci componendo post-it e post-it di cose che mi servono come un poeta maledetto all'ultimo stadio della depressione...


martedì 24 aprile 2012

piangere sulla cellulite delle starz!


Sinceramente proprio non capisco quelle che gongolano quando vedono la cellulite di Scarlett Johansson!
Ma mica perche' poverina me ne dolgo per lei, me ne frega della Scarlett quanto della raccolta differenziata o dello spread.  Piuttosto e' il fatto che, quando vedo queste vipparole coperte di cellulite, mi sento colta da scoraggiamento e disperazione. Si', ok, anche io per un attimo penso: "Tie' cosi' impari a fare la figa!". Ma lo penso per un attimo. Poi giungo veloce alla conclusione: Come possiamo io e il mio amico somatolinecosmetcsinbustine combattere da soli contro un simile leviatano?


Mi spiego meglio: quante ore di palestra potra' fare al giorno la J-lo? La Scarletta ce l' avra' uno schiavo filippino che la massaggera' sei ore al giorno con un qualche unguento costosissimo estratto dai bulbi oculari di neonato? Avranno esse a disposizione gli ultimi ritrovati della ricerca tecnico/nucleare e scientifica atti a debellare la cellulite?
Cioe', cercate di capirmi, dice che Rihanna ha speso non so quanti mila dollari per combattere la cellulite e ora come ora...insommina, e' passabile.


Con i miei 40 euri di somatolinecosmeticsinbustine cosa spero di fare? Poverino, e' li' che mi guarda sul comodino con l'aria di quello che e' stato sgamato nella sua totale inutilita'.

giovedì 19 aprile 2012

must have - Blanca Gomez

Ah quanto mi piace questa Blanca Gomez! I suoi disegni mi fanno venire in mente la camera di una bambina con le trecce, la maglia a righe e le dita nel naso. Cioe' io da piccola.
Sono ancora indecisa su quale delle sue stampe prendermi...
Per spulciare il suo sito cliccate qui





martedì 17 aprile 2012

e con il sole arrivarono gli stivali di gomma


Qui a Chattanooga Tennessee quando il sole ti spacca in quattro arrivano i miei stivali di gomma di Melissa per Vivianne Westwood! Te pareva! Mi raccomando correte a comprarvi costumi, sandali, parei, ombrelloni e programmate tutti prossimi week end in qualche amena localita' di mare perche' non cadra' mai piu' un goccio di pioggia da qui alla fine di tutti i tempi...



mercoledì 11 aprile 2012

Must have - melissa boots

Ok, sono circa quattro ore che piove e io ho appena trovato a meta' prezzo gli stivali che voglio da due anni! Quindi le chiacchiere stanno a zero. Se non li acquisto la stagione delle piogge durera' fin verso giugno/luglio rovinandovi le ferie, i week end al mare, i battesimi, le comunioni,i matrimoni e le pomiciate sulle panchine.
Se li compro, la siccita' ridurra' il centro Italia in una zona sud sahariana, una roba da scheletri di mucche lungo le autostrade...


p.s. Non posso metterli col sole per ovvi motivi di muschi e licheni

lunedì 2 aprile 2012

ciglia finte - missione fallita

Innanzitutto per comprendere il momento che ho vissuto e' fondamentale che prima guardiate il video di Cliomakeup.
Basta solo la parte 1, tanto non sono riuscita ad andare oltre col montaggio delle ciglia finte...


Guardato? Ecco. Ora vi elenchero' in ordine le varie cose che mi sono accadute.


Premessa: Mai fidarsi un prodotto che si chiama "Mister Mascara" e che come slogan ha la frase " Le dimensioni contano".

- Le ho tagliate troppo lateralmente e quindi mi sono ritrovata con un baffetto di hitler da incollarmi alle ciglia.
- Siccome sono anche parecchio intelligente e le mie mi sembravano troppo lunghe le ho anche tagliate in orizzontale conferendogli anche un certo aspetto da riporto.
- La colla che la Clio si mette su quella che lei chiama "nocchera" non se n'e' piu' andata dalla mia nocca...
-Appena posizionata sull'occhio un dolore di mille spilli e chiodi ha pervaso la mia palpebra.
-Aspettare dieci minuti mi e' fisicamente e mentalmente impossibile, e poi dentro di me ho pensato. "Si', aspetti dieci minuti se sei convinta di averla messa bene...". Quindi ho cominciato subito a maneggiare il baffetto/Ciglia, alza, sposta, tira, leva, accosta...
- Risultato: primo battito di ciglia e il mini riporto e finito nel lavandino...

Bestemmiate varie divinita' atzeke e insultata personalmente Cliomakeup.

- Mi prodigo per attaccare l'altro baffetto.
- Ormai, siccome sono precisa e pignola, lo taglio come quello giacente nel lavandino ottendendo cosi' numero due baffi di hilter.
- Faccio per passarlo sulla colla rimante nella " Nocchera" ma si era gia' seccata.
- Faccio per estrarre altra colla dal mini tubetto...
- Clio...perche' non mi hai detto di richiuderlo e che forse tenerlo aperto una mezz'ora non gli avrebbe fatto molto bene? Perche'? Perche'?
-"Ok, le faro' mettere all'estetista. Pero' ora mi devo togliere la colla dalle mani"
-Apro l'acqua e il baffetto giacente va giu' per lo scarico...



Ah, la colla non se n'e' mai andata dal primo occhio e mi ci sono truccata  sopra...


Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Bevete molta acqua, non uscite nelle ore più calde e procuratevi queste cose...

Quest’estate non si sa perché, non si sa per come, le parigine ci hanno imposto il loro look un po’ trasandata/chic/effortless, con que...