L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


giovedì 31 marzo 2011

the old rider

Io non lo so, ma quando devo andare dalla parrucchiera o a giocare a canasta dalla mia amica mi faccio sempre accompagnare dalla mia nipote con la macchina, perché sono nonna e bacchettona e alla guida non riesco a sentirmi più come quand' ero giovane. Che c'entra, ho sempre voglia di imprecare e suonare il clacson a chi non da la precedenza, conosco i segnali e le strade, ma non so se ho i tempi di reazione giusta per viaggiare in mezzo a quarantenni  su suv,  neopatentati sgommanti su audi,  pischelle distratte dalla propria frangia su lancia, frustrati rappresentanti di scopini per water su mercedes familiare, e a tamarri in larga scala.
E' per questo che mi domando, tu signore di una certa età che stai andando a 30 km orari per un pericolosissimo raccordo, quando vedi che una decina di automobilisti rischiano la vita pur di sorpassarti e raggiungere le loro famiglie prima del 2012 non ti poni nessun tipo di quesito?
Starò forse andando troppo piano?  La mia guida sarà forse un po' old fashion?


In questa categoria non so poi se sono più pericolosi gli uomini o le donne, sì perché una donna superati i 65  anni guida solo se se la sente davvero e quindi vi può capitare anche l'anziana che sa il fatto suo, l'uomo guida fino alla morte perché è uomo e perché finché non gli viene stracciata la patente dalla motorizzazione civile si sente sufficientemente ganzo da poter guidare in barba alla cataratta, al fatto che gli scappi la pipì ogni 6 minuti e in barba anche a quell'orecchio da cui sente un po' meno da un paio d'anni ! 
Ecco perché quando suonate o imprecate non vi filano e tirano dritti come un drone.

Non è la solita reprimenda contro il vecchio col cappello ( anche se la cosa è scientifica ), la guida è un po' una fissa dopo una certa età, è l'ultimo baluardo di indipendenza e giovinezza, lo so,  ma è una fissa tra le fisse come stare in coda alla posta dalle sei di mattina per pagare il canone rai, manco si aspettassero i biglietti per gli U2. 
Ed è naturale poi dire, ma poverina mia nonna/o come dovrebbe fare per andare a fare la spesa al mercato?

Beh può sempre dondolarsi su una bicicletta con sacchetti stracolmi, bastone, ombrello e magari andare contro mano per un viale, essendo vecchio nessuno gli urlerà niente se imbocca la via più breve al contrario!

1 commento:

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

di quella volta che ho perso una scarpetta nel fiume

L'altro giorno, in una delle mie sessioni meditative, tipo quelle in cui fisso le tende arancioni di organza dei miei vicini chiede...