L'ENFANT CHIC            IL PENSIERO FLOTTANT              À LA PAGE     


mercoledì 29 settembre 2010

Le Disco Pischelle

In queste umide e tediose giornate autunnali mi piace indossare i panni di quella che è la mia supereroina preferita  di sempre: LANONNABACCHETTONA. E così che inizio a sproloquiare a più non posso sulle nuove e depravate generazioni. 


Con un rapido cambio d'abito degno di un qualunque Clark Kent indosso scialle ricamato, ciabatte e bigodini e punto il dito per una crociata contro: le pischelle in discoteca.

Sì, ok, ognuno di noi è stato adolescente e gli ormoni hanno fatto la schiuma un po' a tutti, è anche vero che ogni generazione ha avuto la sua bella dose di trend tamarro, ma questo non giustifica mai una creatura di sesso femminile ad aggirarsi per un locale  in condizioni da derelicted come una Lindsay Lohan de' paese!




Quest'estate, me tapina, sono finita in un locale popolato di adolescenti (per maggiori informazioni googlate Bimbominkia) e in mezzo a maschietti(in senso dispregiativo? Sì) vestiti come dei cummenda, ho visto cose che voi umani...orde di giovani fanciulle ubriache come cosacchi e ammucchiate qua e là come foglie secche!
...immediatamente LANONNABACCHETTONA ha preso possesso del mio corpo.

Innanzitutto portare i pantaloni non è reato, indossare scarpe basse non è peccato, non tutte le borse si possono portare al braccio e soprattutto bere un minimo di 5 cocktails non è una tassa.

Comincio con l'assenza di pantaloni: forse in una mente ancora acerba il concetto di maximaglia ha creato confusione facendo credere a tutte che una qualunque cosa che scende sotto la natica va da sé; Forse in tempi di crisi si economizza facendosi un look con una sola t-Shirt e non voglio neanche fare la parte del nonno del nonno che non capiva il senso intrinseco e rivoluzionario della minigonna, qui si parla di taglio e una maglia è una maglia e per sua natura richiede un pezzo sotto!

Come questa ragazza qui sotto che nel suo blog dà la colpa al caldo per dire che ha lasciato le gambe scoperte (...e poi mette la giacca...mah); non sembra una che ha dimenticato i pantaloni sul letto per la fretta?


Poi LANONNABACCHETTONA prova molta ilarità quando vede una quindicenne su un tacco quindici e si domanda se la derelitta non ha un corridoio a casa. 

Un corridoio per cosa? Ma per provare almeno quei due o tre passi che le permetterebbero di chiedersi se è il caso di uscire e sembrare una a cui hanno chirurgicamente invertito le gambe.

E infine la borsa: portata col gomitino a 90 e la manina molle che fa molto chic a basso costo se la borsa è quella giusta, ma ho visto un paio di tipette che portavano così le tracolle!
E no amiche, no eh! 




Il bello è che queste derelitte se glielo chiedi ti dicono di ispirarsi ad Audrey Hepbur...Povera Signora Hepburn in quella tomba non ha pace!

E, sì, lo so, sono una vecchia bacchettona...




domenica 26 settembre 2010

Ecco perchè amo Burberry

Dettagli dalla sfilata Burberry Prorsum Womenswear Primavera/Estate 2011.

 




 












giovedì 23 settembre 2010

Lunga vita al Montgomery




Sarà che mi ricorda quando ero piccola e mia nonna lo cuciva per me e me ne faceva anche due a stagione, uno in in blu e uno in rosso; sarà che mi richiama immediatamente un' atmosfera molto british ed elegante, il fatto è che il Montgomery è un capo che ogni donna dovrebbe avere tassativamente nel proprio armadio, insieme alla camicia bianca e le decolletè nere.

Ringiovanisce le vegliarde e rende chic le giovincelle, e si mette praticamente con tutto; è  sportivo ed elegante e non so se si possa chiedere di più da un capospalla. 
Era sparito da un bel po' di tempo e solo Benetton lo proponeva quasi ogni anno, ultimamente per fortuna sembra ritornato in voga e in modelli sempre più chic e femminili come questi della nuova collezione del marchio britannico Groverall, industria manifatturaiera inglese specializzata da anni nella produzione di questo tipo di capi. Special!





lunedì 13 settembre 2010

Origin, the London craft fair

Dal 23 al 29 settembre 2010 nell'East London, esattamente all'Old Spitalfield Market, si tiene una grande manifestazione dedicata all'artigianato d'autore: "Origin: The London craft fair".
Mobili, ceramiche, oggetti in metallo, gioielli, saranno presentati da oltre 220 espositori testimoni dell'artigianato britannico, artigianato che, in questo caso, si fonde in pieno con il design.
Se siete in zona...





lunedì 6 settembre 2010

I grandi NO della Donna


E' cosa nota che le donne tendono a farsi del male da sole e lo fanno inconsapevolmente, non sto parlando di fidanzati e relazioni, piuttosto parlo dell'insensata corsa all' "abbruttimento" ( da non confondersi con l'abbrutimento ) che passa per quei pochi ma fondamentali oggettini trash che per alcune sembrano essere irrinunziabili. Qui sopra potere osservare la mia tipica espressione quando vedo le seguenti cose:

Le calze color fesa di tacchino
Sorvolo sull'effetto calza contenitiva da anziana e mi soffermo sull'effetto che una qualunque cosa COLOR CARNE può avere su un corpo umano: protesi medica!
Quindi la gamba è nuda se si vuole l'effetto nudo, sennò il passo è dal nudo ai 50 denari! NO WAY...altrimenti optate per i pantaloni!




















 La pinza
Lo so, sono amante delle comodità anche io e lo so che il pinzone nel capello medio sporco da sollievo, che serve per appuntarsi i capelli mentre si fa la piastra o mentre si fa la maschera ecc ecc; ma le pinze per capelli, di ogni tipo, dovrebbero essere dotate di un sistema di innesco che, varcata la soglia di casa, le fa esplodere in mille pezzi sul pianerottolo!

















La french Manicure
L'artiglio pittato e plastificato è il massimo della volgarità e ci sono donne che confondono il sentirsi in ordine col posizionare piatrelloni futuristici là dove dovrebbe trovarsi un unghia corta e curata...e basta donne! Primo Basta!















Hello Kitty
Secondo Basta! Basta, veramente, basta! A parte l'orrore dell'orgia di robe idiote e inutili customizzate Hello Kitty, ( all'autogrill ho visto un distributore d'acqua di Hello Kitty, mah),un portamonete, un ciondolino, un adesivo può capitare di acquistarli impulsivamente, ma i vestiti no! Lì è quando errare diventa perseverare e quando perseverare diventa diabolico!




















La tuta colorata
L'effetto è quello della pensionata che fa spinning e aggiungerò poi che la tuta è solo di felpa grigia, nera o blu e al massimo posso capire un acetato stile vintage. Poi vi basti sapere che se scrivete su google "tuta colorata" appare la Gregoraci...














I camperos
Sembravano spariti e credo che quelle spavalde sostenitrici che purtroppo vedo ancora in giro sono solo membri di una setta di aficionados che non riescono a staccarsi da questi oggettini che in estate riducono il piede al cartoccio e, per lo più, attraggono l'uomo fan di Tex Willer! 




















Il pigiamone puccioso
Capisco che ci siano anche gli uomini amanti del tenerume, del rosa e del peluche, ma i pigiamoni felpati rosa che sembrano la scenografia di un video di Katy Perry sono la cosa meno sexy e meno femminile del mondo. Non sempre si ha voglia di andare a letto con solo due gocce di Chanel ma non credo sia neanche necessario addormentarsi vestite da bebè.














 







Le Hogan
Lo so che costano tanto, ma non sempre una cosa che costa tanto è bella, segnatevelo bene in un post-it questo fatto. Alla Sanitaria ci sono scarpe ortopediche più comode e forse più carine. E se siete sotto il metro e sessanta non è con le Hogan che vi rendete slanciate amiche...fidatevi!





 









L'abito in diagonale
Non sta né in cielo né in terra, solo per qualche competizione di ballo latinoamericano lo posso accettare, per il resto c'è il veto totale su maglie con lo scollo in diagonale vestiti con la punta sul fianco ecc...lasciate perdere! Certo, c'è sempre il pregio di potersi rasare un'ascella sola...
 

Recommendations by Engageya

Post in evidenza

Bevete molta acqua, non uscite nelle ore più calde e procuratevi queste cose...

Quest’estate non si sa perché, non si sa per come, le parigine ci hanno imposto il loro look un po’ trasandata/chic/effortless, con que...